La Caridina Japonica è un animale acquatico che personalmente adoro: un gamberetto d’acqua dolce di piccole (spesso piccolissime) dimensioni, fondamentalmente trasparente con alcune variazioni cromatiche a seconda della specie.

Spesso molti acquariofili si chiedono se le caridine, che contribuiscono anche alla pulizia dell’acquario, possono essere inserite in vasca insieme ai pesci rossi. La risposta è no; i simpatici gamberetti d’acqua dolce diverrebbero ben presto un pasto succulento per i golosi carassius!

La caridina è un animale molto molto esile, oltre che di piccole dimensioni, ed è anche decisamente lento nei movimenti; per contro i carassius sono rapidi, raggiungono dimensioni notevoli ed adorano il cibo vivo, quindi… la frittata sarebbe presto fatta!

Oltre a questo “piccolo” problema, c’è anche da considerare che la caridina predilige temperature più elevate rispetto ai carassius, pesci d’acqua fredda per eccellenza.

Dunque non possiamo allevare le caridine insieme ai pesci rossi, ma alla luce delle loro bassissime esigenze in quanto a litraggio della vasca, possiamo con pochissima spesa acquistare un piccolo acquarietto, o anche un nanoreef, da dedicare solo a loro.