Quella dell’alimentazione dei pesci rossi è una tematica piuttosto delicata, perché inserire in acquario una quantità eccessiva di mangime è una delle principali cause di morte prematura dei carassius.

I pesci rossi hanno infatti sempre fame; spendono gran parte delle loro energie alla ricerca di cibo e non rifiuteranno mai del mangime se sono in buona salute. Il loro grande appetito assai spesso, purtroppo, inganna i loro padroni, principalmente i neofiti, i quali vedendoli affamati continuano ad inserire mangime nella vasca.

Per un pesce rosso in salute la sazietà non esiste, per tale ragione dev’essere il suo allevatore a regolarsi bene per la sua alimentazione.

Sono assolutamente da evitare le abbuffate, anzi, in questo caso è sempre preferibile approssimare le dosi di mangime per difetto che per eccesso.

L’ideale è nutrire i propri pesci non più di 2-3 volte al giorno, con una quantità di mangime che possa essere consumata dai pesci nel giro di 2 minuti circa, senza che il mangime in eccesso si depositi sul fondo.

Oltre alla questione prioritaria della salute dei pesci rossi, infatti, è fondamentale controllare l’alimentazione dei pesci proprio per evitare di inquinare l’acqua e di sporcare l’acquario.

Nutrire i pesci con le giuste quantità ed avere un acquario abbastanza grande (gestito correttamente) consentirà di tenere alla larga ogni rischio di inquinamento da eccesso di mangime.

Ci tengo ad aggiungere un’altra considerazione: se capita di dover far saltare ai pesci uno o due pasti, non bisogna assolutamente abbondare nel pasto seguente; le dosi devono sempre essere le stesse, consumate per intero in non più di 2 minuti.

Anzi, un breve periodo di digiuno può solo far bene al pesce rosso, in quanto il carassius assimila di norma con digestioni lente, essendo un pesce principalmente vegetariano e dall’intestino lungo. Alcuni esperti d’acquariofilia, infatti, consigliano anche dei giorni di digiuno a cadenze regolari.

Io nutro sempre i miei pesci 2 volte al giorno, e nel giro di due minuti hanno sempre spazzolato via tutto senza lasciar residui, e nonostante sembrano sempre invocarne ancora… il pasto finisce li! Ogni circa 10 giorni li lascio a digiuno per un giorno intero o solo per un pasto.

Voi invece, in che modo vi regolate?

Ti è piaciuto? Condividilo
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • MySpace
  • Technorati
  • Twitter
  • Wikio IT