Si è conclusa a Lecce la tre giorni dedicata al mondo degli acquari, con la mostra Salento Acquari 2010 organizzata dal G.A.S., gruppo acquariofilo salentino.

Ho grande piacere a raccontare la mia visita a questa bellissima manifestazione, nell’attesa di proporvi, nei prossimi giorni, alcuni video molto belli che ho girato ad alcuni acquari esposti.

Davvero tante le vasche in esposizione, e da appassionato di carassius ho subito notato che i pesci rossi erano tutt’altro che trascurati dagli espositori: nella stanza principale vi erano infatti almeno 4 acquari dedicati ai carassius, con pesci rossi comuni, piccole oranda, ryukin ed altri esemplari.

Originalissimo un tavolino-acquario in vetro dove all’interno nuotavano delle belle carpe koi. In genere sono piuttosto scettico sugli acquari strani, in quanto possono mettere in secondo piano le condizioni ottimali per la vita dei pesci, ma in questo caso la forma e le dimensioni della vasca erano inappuntabili.

Molto bello anche un grande acquario angolare con tantissime piccole oranda red cap; un pò troppo “innaturale” l’ambientazione: un campo da calcio con un pallone appeso nel mezzo della vasca!

Dopo aver visto tantissime splendide vasche di pesci tropicali, sono arrivato nella stanza dedicata ai discus, i quali gareggiavano all’interno di vasche sistemate ordinatamente in fila; ho espresso il mio voto per un esemplare davvero straordinario, di colore rosso.

Nelle stanze a seguire ho ammirato tantissimi animali acquatici piuttosto insoliti per l’acquario come caridine, meduse, coleotteri, crostacei e molto altro ancora.

Ho approfittato dell’occasione per acquistare un nuovo filtro per il mio acquario, a prezzo decisamente più basso rispetto a come sarebbe stato in negozio.

Al visitatore era inoltre possibile votare la vasca preferita; anche in questo caso ho espresso con piacere il mio parere!

Il prezzo di ingresso era puramente simbolico (2 euro) e la mostra è stata veramente molto grande e bella.

Solo una cosa non mi è piaciuta, e sicuramente non aveva nulla a che vedere con l’organizzazione dell’evento: nella stanza di uscita dalla mostra, campeggiava una bancarella con dei pesci rossi rinchiusi in minuscole vaschette di 15 cm insieme alle quali erano venduti in offerta. No!!!!!